2.jpg

Point of No Return di Claudia Ferretti Isonde

Point Of No Return, opera di sound art a cura di Claudia Ferretti Isonde.
Suoni concreti e voce si uniscono per narrare la lenta emergenza incombente del cambiamento climatico irreversibile.

Point Of No Return è un’opera di sound art creata nel 2019, prima che la pandemia rendesse evidente gli effetti dell’attività umana sull’ecosistema.

“È un viaggio attraverso suoni ambientali e concreti che si dispiegano dall’oggi, il punto di non ritorno climatico, e si muovono fino all’origine dell’uomo e dell’universo. È un percorso dal mondo esterno all’interiorità sino all’origine della vita stessa.”

Programma di venerdì 16 ottobre:
Ore 19.30 - Point of No Return
Ore 20.00 - Aperitivo al bar
Ore 21.00 - Treccani live 

Sostenibile e Rinnovabile: l'Energia per la Mobilità


Ore 22.00

16/10 | TRECCANI @ TERRESTRA Closing Events • Bloom • Mezzago

Bloom, Via Curiel 39 Mezzago (MB)
Ingresso gratuito

Per garantire il rispetto delle norme sulla sicurezza, i posti per la performance e per l’aperitivo saranno limitati. Prenotazione compilando il form https://forms.gle/NmuSgADKjWQcsYP9A

----
Claudia Ferretti Isonde
Musicista, sensorialista e songwriter col nome 

CLAUDIA IS ON THE SOFA canta storie di vita raccolta per strada, sui palchi di tutta Italia e in Europa. Si avvicina al mondo della sound art attraverso la collaborazione con diversi artisti, e svolge performance di musica contemporanea per musei, esposizioni e teatri anche con artisti internazionali come Nori Ubukata. Esplora il suono e lo studio in tutte le sue forme: come musica, fenomeno fisico e psicologico, come forma d’arte e narrazione. Insegna Analisi sensoriale (Master Food Identity dell’Università Cattolica di Piacenza) e sound storytelling (Università di Pavia – Facoltà di Filosofia e Teoria dei Linguaggi).

L'artista?

Lite from Tokyo, Giappone

Quando?

  • Venerdì 16 ottobre 2020 ore 19:30

Prezzi?

  • Ingresso libero

Rassegna: Terrestra 2020 - Avviso ai Naviganti

Terrestra festival delle arti e delle culture ambientali bloom

Visita il nuovo sito web https://www.terrestrafestival.org/

 

Terrestra è un festival che crea occasioni, spazi e spunti per riflettere sulle tematiche ambientali, in particolare approfondendo quel concetto tanto interessante quanto contemporaneo che è l’Antropocene, ovvero l’epoca corrente in cui l’ambiente è fortemente e irrimediabilmente condizionato dalle attività umane su scala globale.

Una collezione di eventi dal cinema alle passeggiate nel verde, dai laboratori per bambini alle conferenze e presentazioni, dagli spettacoli dal vivo agli incontri con scrittori e ricercatori per approfondire questi argomenti così centrali, ma anche urgenti, al giorno d’oggi.

 

Perché vogliamo – Perché dobbiamo.

Per parlare dei temi più scottanti del nostro tempo, non dimenticandoci di cosa accade nei territori che ci sono più vicini. Per dare spazi di confronto alla nostra comunità e trattare, nel nostro piccolo, gli spunti più interessanti del discorso pubblico globale sul tema.

Per chiederci “come si vive nell’Antropocene?”, e quali rapporti sono immaginabili tra uomo e natura; per provare a indagare le possibili risposte.

Per dar vita a un'operazione di tessitura, in grado di far emergere una proposta cultura­le variegata nelle sue forme di espressione, ma allo stesso tempo coesa nei contenuti e fondata su un contatto diretto con il territorio che abitiamo.

 

Con chi?

Il progetto Terrestra è frutto della collaborazione di diversi enti pubblici e privati, con il coordinamento progettuale di Bloom. Queste collaborazioni ci permettono di creare congiuntamente un’offerta varia, sia nei contenuti che nei luoghi delle iniziative.

Sono con noi (…e la lista è in corso di ampliamento): Comune di Bellusco, Comune di Usmate-Velate, Comune di Bernareggio, Comune di Sulbiate, Comune di Mezzago – CEM Ambiente – P.A.N.E – Coop Mezzago – Pro Loco Mezzago – Pro Loco Bernareggio – Coop Solaris – associazione GA-99 – a.s.d. Passo Trotto Galoppo – ass. Simbio – Canapesi Società agricola – progetto Nati Per Leggere – LucyLab.Evoluzioni – delleAli Teatro – Accademia di Musica Alberto Mozzati, e molti altri!

 

Dove? Un festival diffuso.

Eventi ed iniziative disseminate per il vimercatese: Terrestra esplora, si diffonde, abita i luoghi del patrimonio artistico-architettonico del territorio, perché la conoscenza diretta è fondamentale per la consapevolezza e la cura dei beni che abbiamo intorno.

 

Con il vostro supporto

Terrestra 2020 è un progetto finanziato parzialmente con il generoso supporto di Fondazione di Comunità Monza e Brianza, nonché di altrettanto disponibili partner del settore pubblico e privato del territorio. Ma non ci possiamo fermare qui.

La quasi totalità degli eventi del festival saranno a INGRESSO LIBERO. Questa per noi è una scelta fondamentale, perché crediamo fermamente nell’accessibilità della cultura e dei suoi spazi. Per questo Terrestra non sarebbe possibile senza il vostro supporto!

Per la prima volta nella sua trentennale storia, quindi, Bloom lancerà una campagna di raccolta fondi online (crowdfunding) per poter arricchire il più possibile il programma del festival, organizzare eventi aperti, migliori e più numerosi, invitare artisti vicini e lontani, stringere collaborazioni più solide con le realtà della comunità locale e del territorio, valorizzandole.

La campagna di raccolta fondi online si terrà tra il 29 gennaio e il 29 febbraio 2020. Preparati a diventare anche tu un sostenitore di questa impresa culturale! Ogni € conta, e si trasforma in eventi aperti a tutti.

 

…E con il vostro contributo

Terrestra è un progetto partecipato: hai qualche idea, vuoi invitare un autore o un artista che hai in mente per arricchire il programma? Scrivi a progetti@bloomnet.org per essere coinvolto nella fase progettuale!

 

SCARICA IL PDF con tutte le informazioni.

Scorri tutti gli eventi.

Gli altri eventi