Gagarine
 
-
 
Proteggi
 
ciò
 
che
 
ami
 

Gagarine - Proteggi ciò che ami, Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

Gagarine - Proteggi ciò che ami

di Fanny Liatard, Jérémy Trouilh, Francia, 95
con Lyna Khoudri, Alseni Bathily, Jamil McCraven, Finnegan Oldfield, Farida Rahouadj

Gagarine - Proteggi ciò che ami, Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

Trama

Alla periferia sud di Parigi, l'enorme complesso residenziale Cité Gagarine, un tempo simbolo di modernità e progresso, sta per essere demolito dopo anni di degrado rampante. Tra le 370 famiglie in attesa di essere assegnate ad altre abitazioni c'è chi è più pronto di altri a dire addio a un luogo così significativo, ma su tutti è il sedicenne Youri, che lì è cresciuto, a non volersi rassegnare. Mentre gli appartamenti attorno a lui si svuotano, e mentre i cantieri e gli operai si moltiplicano, il ragazzo che porta il nome del primo uomo nello spazio mette il talento ingegneristico e una fantasia "cosmica" al servizio di un sogno.

Regia

Fanny Liatard, Jérémy Trouilh

Cast

Lyna Khoudri, Alseni Bathily, Jamil McCraven, Finnegan Oldfield, Farida Rahouadj

Durata

95′

Paese di produzione

Francia

Premi

premiato a Roma Film Festival, 1 candidatura agli European Film Awards, 1 candidatura a Cesar, premiato a Lumiere Awards

Calendario
 

martedì 16 agosto 2022
h: 21:00
6,00 € / Intero
4,00 € / Ridotto under 26 e over 65

Recensioni
 

Filmtv.it    Gagarine è stato realizzato all'inizio degli anni Sessanta a Ivry-sur-Seine, nel circondario di Parigi. All'epoca, quelli che erano i complessi di origine comunista costituivano una sorta di cintura rossa intorno alla capitale francese e servivano per assorbire i bassifondi e regalare loro un nuovo aspetto. Nel 1963, il famoso astronauta Yuri Gagarin, il primo uomo ad andare nello spazio, giunse a Parigi per l'inaugurazione del complesso, dandogli definitivamente il suo nome.

Sentieriselvaggi.it    Lo schermo nero si apre pian piano da destra a rivelare un’alba vista da una prospettiva “cosmica”; si vedono delle parabole in un sottofondo sonoro che rievoca una stazione spaziale, e dall’interno di una navicella arriva lui, il nostro eroe, vestito di tuta e casco. Realtà e immaginazione sono le due facce perfettamente intercambiabili che i registi scelgono per raccontare una storia che abita(va) il presente – nell’agosto del 2019 si sono conclusi i lavori di smantellamento – e che lascia in questo film tracce della sua esistenza: sono i profili di un edificio che si staglia verso il cielo con la sua massa imponente e riconoscibile; un corpo fatto di mura, scale, porte, androni, corridoi e attraversato da una corrente umana che ha ormai trovato in esso la propria dimensione, nonostante sia fatiscente e alcune parti cadano a pezzi.

Prossimamente
 

  • La Mia Fantastica Vita da Cane, Anca Damian
    La Mia Fantastica Vita da Cane, Anca Damian
    domenica 12 febbraio 2023
  • C'era una volta in Italia - Giacarta sta arrivando, Federico Greco, Mirko Melchiorre
    C'era una volta in Italia - Giacarta sta arrivando, Federico Greco, Mirko Melchiorre
    giovedì 9 febbraio 2023
  • RIMPATRIATA: spettacolo teatrale
    RIMPATRIATA: spettacolo teatrale
    domenica 26 febbraio 2023
follow
 
us
 
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2023 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151