Un
altro
mondo

Un altro mondo, Stéphane Brizé

Un altro mondo

di Stéphane Brizé, Francia, 2021, 96
con Vincent Lindon, Sandrine Kiberlain, Anthony Bajon, Marie Drucker, Guillaume Draux

Un altro mondo

Trama

Philippe Lemesle dirige nella provincia francese un'azienda di elettrodomestici appartenente a un gruppo internazionale. Per far fronte alla concorrenza, all'ennesima crisi e alle esigenze dei suoi superiori, che vorrebbero sul tavolo un piano di licenziamento impossibile da attuare, manda a rotoli la sua vita. La moglie, trascurata, vuole il divorzio, il figlio, ossessivo compulsivo, ha bisogno di cure psichiatriche. Tirato da ogni parte, Philippe non sa più come soddisfare gli affetti e assolvere i doveri. Tra incudine e martello, dovrà decidere se eseguire il piano di mobilità o trovare una maniera di aggirare l'obbligo. Dovrà decidere se adeguarsi o fare la differenza.

 

Prenota qui il tuo posto.
A Monticello Brianza, Villa Greppi Rapsodia d'Agosto

 

 

Regia

Stéphane Brizé

Cast

Vincent Lindon, Sandrine Kiberlain, Anthony Bajon, Marie Drucker, Guillaume Draux

Genere

Drammatico

Paese di produzione

Francia

Anno di produzione

2021

Durata

96′

Premi

In concorso al Festival del Cinema di Venezia 2021

Calendario

Le proiezioni si terranno presso: Villa Greppi, via Montegrappa 21, Monticello Brianza
giovedì 11 agosto 2022
h: 21:00
6,00 € / Intero
4,00 € / Ridotto under 26 e over 65

Recensioni

Cinematografo.it  Brizé dà spazio alla vita privata dei protagonisti. “Lei lascia un uomo che ancora ama proprio nel momento in cui avrebbe bisogno di protezione- dice Sandrine Kiberlain-. Fa in modo che suo marito apra gli occhi su una situazione che non vuole vedere. Sono due personaggi che si trovano sull’orlo di un precipizio e che a un certo punto hanno il coraggio di fermarsi”. 

Duels.it  Al centro di questi temi vi è quello della spietata competitività che appartiene, sempre di più e in maniera preponderante alle relazioni sociali sotto ogni profilo le si voglia guardare. Così avviene nelle altre sfere, quelle alle quali appartiene Philippe, ma anche nei gradini inferiori della scala sociale e del lavoro al fine di una conservazione del posto davanti alla sempre più concreta possibilità di essere definitivamente esclusi senza alternative, da quel mondo.

Quinlan.it  Il cineasta francese narra questa complessa materia con il suo stile sobrio e senza fronzoli, tutto teso al raggiungimento del risultato, probabile frutto di un lungo lavoro di documentazione sul campo: nessuno come lui (forse solo il gigante Frederick Wiseman, ma lì parliamo di riprese “dal vero”) è capace d’inquadrare dinamicamente una riunione aziendale, alternando sapientemente primi piani e macchina a mano, restituendoci una sensazione di realismo perfettamente accompagnata dalla recitazione fortemente naturalistica degli attori in campo

Prossimamente

  • Anatomia di una caduta, Justine Triet
    Anatomia di una caduta, Justine Triet
    martedì 2 luglio 2024
  • The Miracle Club, Thaddeus O'Sullivan
    The Miracle Club, Thaddeus O'Sullivan
    martedì 9 luglio 2024
  • Foto di Famiglia, Ryôta Nakano
    Foto di Famiglia, Ryôta Nakano
    martedì 16 luglio 2024
follow
us
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2024 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151