30185398_10216220292450403_1188233069_n.png

Fuc* Bloom? Alban Berg! 2018

Sabato 5 maggio a Mezzago: QUINTA EDIZIONE della rassegna di musica contemporanea in pieno stile #Bloom! Fuc* Bloom? Alban Berg!

Questa rassegna, come quelle precedenti, è interamente curata da Sebastiano de Gennaro ed Enrico Gabrielli. Scopriamo insieme gli ospiti di questa rassegna?

• Bienoise drone punk (mixer, oggetti musicali modificati)
• 8brr (Ivan A. Rossi) modular music (synth modulari)
• Joao Ceser modular techno (synth modulari)
• Collettivo Studio Antimateria: elaborazione video in tempo reale

Al BloomCinema:
Pionieri sonici
• Ascolto guidato di tre capolavori sconosciuti della computer music, Hugh Le Caine,
• Henk Badings, Raymond Scott.
• Visual di Andrew Quinn
Guida a cura di Enrico Gabrielli e Sebastiano De Gennaro
Direzione artistica, 19'40'', Enrico Gabrielli, Sebastiano De Gennaro.

I live set di tutti gli artisti saranno accompagnati dalle performance visive studiate per l'occasione da www.studiomateria.com
Studio materia è comunicazione urbana, è un'agenzia di comunicazione urbana che nasce con l'obiettivo di sviluppare un sistema di comunicazione specifico per il contesto urbano milanese.

Gli artisti?

  • Headliner Andrew Quinn from AustraliaFacebook

    Andrew Quinn è un artista australiano di grafica digitale e musicista che risiede a Milano. Ha curato gli effetti digitali di film quali “The Matrix” e “Tomb Raider”, “Nirvana” e “Vajont”. Negli ultimi anni si dedica a video-installazioni per ambienti multischermo e immersivi e alla grafica digitale interattiva per produzioni di spettacoli di danza e musica contemporanea.
    Nel 2011 ha curato i ‘sound reactive visuals’ per la serie Koine dei Pomeriggi Musicali, al Teatro dal Verme di Milano e nel 2012 per la Biennale della Musica a Venezia. Nel 2011 ha curato la scenografia virtuale per una produzione de “Il Castello di Barbablu’ ” per l’Opera Nazionale di Ungheria, prodotta da Francesco Stocchino Weiss.

  • Headliner Joao Ceser from ItaliaFacebook

    Joao Ceser è un produttore italiano nato nel 1983, Brianza, con una passione per le cose analogiche, i gatti e la musica dal vivo. La sua avventura musicale è iniziata all'età di 13/14 anni, quando cantava e suonava la batteria in gruppi hardcore / metal per poi scoprire la sua vera passione: il sintetizzatore. Si è rapidamente affermato nella scena della musica elettronica collaborando con alcune delle maggiori etichette musicali e realtà televisive come Tiptop Audio Records [USA], Fool's Gold [USA], Blood Music [UK], Animal Language [NL], Deejay tv [ITA]. Le sue tracce vengono costantemente suonate e supportate da artisti come Laurent Garnier, Richie Hawtin, Ame, Dixon e molti altri. Joao è conosciuto per le sue esibizioni dal vivo, dove il sintetizzatore modulare è il protagonista dello spettacolo. Grazie alla sua passione per le macchine, lavora come consulente e beta tester per alcuni importanti marchi di dispositivi musicali.

  • Headliner Ivan Antonio Rossi from ItaliaFacebook

    Ivan Rossi è ingegnere del suono, produttore, sound designer e insegnante d’ingegneria del suono, produzione musicale e sintesi del suono. È laureato in Ingegneria Elettronica presso la facoltà di Pisa e diplomato in Audio Engineering presso la SAE di Milano. Dal 2004 lavora come ingegnere del suono e produttore freelance, con collaborazioni che spaziano dalla musica indipendente al mainstream, passando per il jazz e l’avanguardia. È docente presso SAE Institute Milano e tiene regolarmente seminari sulla Sintesi del Suono e sul Synth Modulare presso il Mono Studio, sempre a Milano. Porta avanti i suoi progetti musicali con il nome di 8brr e Spam & Sound Ensemble. Dal 2011 gestisce lo studio 8brr.rec a Milano.

  • Headliner Bienoise from ItaliaFacebook

    Bienoise è Alberto Ricca, insegnante, fondatore dell'etichetta di improvvisazione radicale Floating Forest, e musicista elettronico le cui produzioni sono in bilico tra contemplazione e clubbing, con un profondo feticismo per strumenti portati al limite e mash-up tra generi. 
    Nel 2015 pubblica l'album "Meanwhile, Tomorrow" per White Forest Records, considerato da molte riviste specializzate uno dei migliori album italiani dell'anno. Pubblica anche per Concrete records (Small Hopes of Common People, 2015), Bitcrusher (Sono una Teiera Tonda Tonda\Il mio beccuccio è a forma d'onda, 2010), e Yerevan Tapes con il suo duo Merchants.
    A gennaio 2018 dà alle stampe sull'etichetta Enklav il celebrato Sharawadji III, EP di free-form techno che oscilla tra suoni analogici e digitali. A marzo, pubblica per Floating Forest il secondo album di Alberi, il suo progetto di improvvisazione elettroacustica in coppia con il compositore e chitarrista Alberto Barberis, contenente un rework della compositrice turca Ipek Gorgun. È autore, con la danzatrice e coreografa Annamaria Ajmone, dello spettacolo di danza contemporanea TO BE BANNED FROM ROME, che ha debuttato a Torinodanza Festival 2017. Non è un dj.

    A FuckBloom? AlbanBerg! presenta la sua deviazione live più recente, una performance intensa e dall'animo punk: improvvisando a stretto contatto col pubblico, tenta di domare una strumentazione instabile, tra mixer in feedback e oggetti musicali modificati. Drone music, noise, o sferzate industriali fino alla letterale fusione dell'amplificatore.

Quando?

  • Sabato 5 maggio 2018 ore 21:00

Prezzi?

  • €10,00

Futuro random

missketa1.jpg
MIRAI.png
Il Modello riace sito.png
destroy1.jpg