15.LEONORA ADDIO.png

Leonora Addio, Paolo Taviani

di Paolo Taviani, Italia 2022, 90′, con Fabrizio Ferracane, Matteo Pittiruti, Dania Marino, Dora Becker, Claudio Bigagli

@ Palazzo Archinti Piazza Libertà, Mezzago, (MB) Lombardia, Italia

leonora.jpg

Luigi Pirandello riceve il premio Nobel per la letteratura nel 1934, e muore nel 1936. Lascia detto di non volere un funerale in pompa magna, e le sue ceneri vengono custodite modestamente al cimitero del Verano a Roma. Ma nei desideri dello scrittore c'era anche di ricongiungersi alla sua Sicilia, e così, dopo la guerra, un emissario del comune di Agrigento parte da Roma con una cassa di legno che ne custodisce i resti, pronto a salire su un aereo messo a disposizione da De Gasperi. Il viaggio, però, si rivelerà da subito più complesso del previsto.

 

Prenota qui il tuo posto.

 

 

Premi

premiato al Festival di Berlino

Giovedì 28 luglio 2022 ore 21:30

Recensioni

Filmtv.it     A 90 anni, Paolo Taviani dedica a Vittorio, morto a 88 anni nel 2019 e per sua volontà cremato, questo esordio in solitario, requiem scritto insieme, e ricreato sul set e nel montaggio. Il titolo è della novella pirandelliana del 1910: una donna dalla gioventù libertina, reclusa in casa da un marito geloso, ritrova la gioia di vivere cantando (con troppa passione, fino a morirne) le arie di Il trovatore.

Quinlan.it     C’è una tenerezza profonda emanata da ogni inquadratura di Leonora addio, quasi che l’estremo distacco sia da affrontare con mano carezzevole; c’è ironia, e disincanto, ma c’è anche una profonda consapevolezza del senso dell’immagine, del suo valore testamentario, della sua eternità così leggiadra perché immateriale.

Cinematografo.it    Che cosa resta di Pirandello? Moltissimo. E Paolo Taviani traduce in maniera audace questo lascito eterno, attraverso un (doppio) film che si alimenta di continue suggestioni, letterarie, storiche, cinematografiche, finendo per fondere – come sintetizza il regista stesso – “la verità della cronaca con un’altra verità, quella del film”. Senza rifugiarsi in alcun modo nel facile didascalismo, disdegnando le scorciatoie dell’ovvio, rielaborando i “fatti” attraverso la poesia, e la prosa, del cinema.

Rassegna: Sdraivin 2022

SDRAIVIN 2022 A4.png

Il cinema all’aperto senza le sedie a sdraio nel cortile di Palazzo Archinti.

Eh già, quest'anno non ci saranno le sedie a sdraio purtroppo ... Ma non temete: continua la collaborazione con 13.10 Cucina Nomade e Circolo in Piazza 3.0 per l’esperienza Cucinema, il cinema di qualità abbinato alla cena.
Sul programma cercate l'icona

Sdraivin, il solo, l'unico e l'originale.


BIGLIETTI: 

  • intero € 6,00
  • ridotto € 4,00 (over 65, under 26) 
  • TESSERA BLOOMCINEMA: ogni 9 ingressi un ingresso omaggio.

Il biglietto del cinema non comprende il costo della cena.
Le proiezioni cominciano con il buio.

 

POSTI LIMITATI, PRENOTAZIONE CONSIGLIATA - la prenotazione è RICHIESTA per la Cena.
Nella scheda del film trovi il menu e il modulo per la prenotazione.

Verificate sempre la programmazione su www.bloomnet.orgFB: Bloomcinema
Info: 335.1031908 – bloomcinema@bloomnet.org
Piazza Libertà, 4   Mezzago


Un progetto di BloomCinema in collaborazione con Coop Mezzago, Pro Loco Mezzago, Circolo in Piazza 3.0, CSE La Torre/ Coop Solaris, 13.10 Cucina Nomade.

 

Gli altri eventi