CONDOMINIO.png

Il condominio inclinato, Alberto Valtellina, Paolo Vitali

di Alberto Valtellina, Paolo Vitali, Italia 2020, 75′, con ---

il condominio inclinato.jpg

Bergamo. I condomini “Terrazze fiorite” e “Bergamo Sole” (architetti Giuseppe Gambirasio e Giorgio Zenoni, 1976) sono oggetto di un vivace progetto di ricerca cinematografica. Una serie di sopralluoghi e di incontri con chi ci vive ha messo in evidenza come nel tempo la qualità architettonica degli spazi abbia costituito il presupposto sul quale i residenti hanno costruito una specifica cultura dell’abitare, allo stesso tempo fortemente legata all’immagine pubblica dell’edifico e alla appropriabilità delle sue parti private.

 

Prenota qui il tuo posto.

Giovedì 31 marzo 2022 ore 20:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65

Recensioni

Mymovies - L'asserzione "politica" dei registi si articola in una successione di piani fissi e rari inserti video del passato, con il limite di "far dire" più che di "mostrare", di sfruttare forse meno del possibile le potenzialità del "set". Ma l'intento è chiaro: ricordare e rilanciare un'idea di società aperta, resistere al ripiegamento individualista, all'ossessione recente per la videosorveglianza in favore di un'osservare collettivo, esaltare i vantaggi democratici della convivenza in spazi pensati per confrontarsi con l'altro da sé, crescere insieme, senza confini.

 

Rassegna: Impronte dell'Abitare - Terrestra2022

Abitare loc.png

Abitare un territorio significa trasformarlo, lasciare impronte.

L'uomo abita il territorio e lo trasforma, lascia tracce, ne modifica la morfologia, l'orizzonte, i colori. Lo stravolge, lo deturpa, lo spoglia, lascia macerie e ferite.
Al contempo trova soluzioni abitative innovative e socializzanti. Si ingegna per trovare modi creativi per condividere alcuni spazi senza rinunciare al privato.

Con questa piccola rassegna di film vogliamo provare a capire se esiste un modo dolce di abitare il pianeta, che non sia per forza centrato sulla distruzione di qualcos'altro, in nome del progresso e del profitto.

****

DOVE METTI I PIEDI…

…Giacarta affonda, il permafrost si sta sciogliendo.

La Brianza, lo sappiamo, è la provincia più cementificata d’Italia.

Un amico ci ha fornito una riflessione interessante: la situazione che stiamo vivendo è conseguenza di secoli di industrializzazione, urbanizzazione e colonizzazione degli ambienti, durante i quali città, fabbriche ed infrastrutture sono state costruite sulla convinzione che quelle condizioni non sarebbero mai mutate.

In effetti per diversi migliaia di anni il clima non ha subito oscillazioni significative, alimentando l’illusione di una stazionarietà eterna, su cui abbiamo poggiato le fondamenta, teoriche e materiali, della nostra civiltà.

Oggi però la stabilità di quelle fondamenta è minata alla base, e nel profondo: l’emergenza climatica mette in crisi ogni ambito della nostra esistenza, anche perché abbiamo dato sempre per scontato che il terreno su cui abbiamo eretto questa civiltà sarebbe rimasto solido e piano per sempre.

Giacarta affonda, il permafrost si sta sciogliendo.

In Brianza si continua a cementificare.

Come abitiamo questo mondo? Come abiteremo quello a venire?

Ritornano gli appuntamenti di Terrestra, il format a tema ambiente di casa al Bloom e girovago per la Brianza.

Gli altri eventi