Estranei
-
All
of
Us
Strangers

Estranei - All of Us Strangers, Andrew Haigh

Estranei - All of Us Strangers

di Andrew Haigh, Gran Bretagna, Usa, 2023, 105
con Andrew Scott, Paul Mescal, Jamie Bell, Claire Foy, Carter John Grout

Estranei - All of Us Strangers

Trama

Durante un allarme antincendio nel nuovo condominio londinese in cui abita, lo sceneggiatore Adam incontra il vicino Harry, un giovane misterioso con cui inizia un’appassionata relazione. La storia con Harry lo spinge a ripensare alla propria infanzia e a visitare la sua vecchia casa dove, con sua grande sorpresa, ritrova i genitori, fermi nel tempo come l’ultima volta in cui li aveva visti trent’anni prima, prima che morissero in un incidente d’auto.

Regia

Andrew Haigh

Cast

Andrew Scott, Paul Mescal, Jamie Bell, Claire Foy, Carter John Grout

Genere

drammatico

Paese di produzione

Gran Bretagna, Usa

Anno di produzione

2023

Durata

105′

Premi

British Independent Film Awards 2023: Miglior film indipendente britannico, Miglior interprete non protagonista a Paul Mescal, Miglior supervisione musicale, Miglior regia,
Miglior sceneggiatura, Miglior fotografia, Miglior montaggio.
National Board of Review, USA 2023: Migliori film indipendenti .

Calendario

giovedì 21 marzo 2024
h: 17:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
venerdì 22 marzo 2024
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
sabato 23 marzo 2024
h: 19:00
versione originale sottotitolata
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
domenica 24 marzo 2024
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
martedì 26 marzo 2024
h: 21:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
mercoledì 27 marzo 2024
h: 17:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
mercoledì 27 marzo 2024
h: 21:00
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26

Recensioni

Mymovies.it - Basato sul romanzo "Strangers" dello scrittore giapponese Taichi Yamada, Estranei si muove lungo il confine labile della realtà senza essere un vero e proprio ghost movie, e men che meno un "film di paura", anche perché le presenze dei genitori di Adam (e non solo) ci appaiono del tutto reali, in carne ed ossa, e invitano al protagonista al contatto fisico e alla concretezza materiale.  Haigh, sia in sceneggiatura che in regia, si muove come un equilibrista sul filo teso fra realtà e immaginazione, fantasia e memoria, pragmatica presa d'atto e immateriale struggimento.
Chiunque abbia amato e perduto, così come chiunque abbia temuto di non essere accettato dalle persone care, conosce bene lo strazio di Adam. Andrew Scott è perfetto nell'incarnare le mille espressioni della sensibilità ferita del protagonista, che non a caso ha il nome del primo uomo, ovvero del maschile archetipale. Ma a rubare la scena è (ancora una volta) Paul Mescal nei panni del vagabondo dalla sensualità irresistibile e la ruvida dolcezza, (forse solo apparentemente) capace del coraggio affettivo che sembra mancare ad Adam, o meglio, che Adam ha tenuto per troppo tempo sotto chiave per paura del giudizio degli altri.

 

Cineforum.it - Tutto il film del regista inglese sta racchiuso nella testa di un uomo (interpretato da Andrew Scott) incapace di entrare in contatto con il mondo; un estraneo, per l’appunto, che è prima di tutto uno spettatore: della sua città che osserva dall’alto e da lontano; dell’edificio in cui abita solo e dal quale nella prima scena è costretto a uscire; della sua stessa vita, e in particolare del suo passato, che vive e al tempo stesso osserva in sequenze dal contenuto onirico dolcemente realistico.
Da un punto di vista visivo, Estranei è uno dei pochi film che ha provato a reinterpretare l’intuizione bergmaniana del dialogo indifferenziato tra passato e presente e tra vivi e morti (quei meravigliosi passaggi fluidi della realtà nell’immaginazione e del presente nel passato di Il posto delle fragole), creando una possibile prossimità fisica tra Adam e i fantasmi dei suoi affetti.

 

Quinlan.it - Haigh, anche sceneggiatore, organizza la complessa materia narrativa senza concentrarsi sullo spiegare l’inspiegabile ma sul mostrare l’immostrabile: grazie al girato in pellicola 35mm (di gran pregio il lavoro del direttore della fotografia Jamie D. Ramsay) tutta la vicenda è avvolta in una grana che acuisce la sensazione di un tempo fuori dal tempo, di spazi abitati solo dalla mente. La comfort zone dell’abbandono alla nostalgia e al rimpianto tiene letteralmente Adam prigioniero del passato e incapace di vivere il presente, persino quando quest’ultimo sembra foriero di nuove promesse; il film è anche un inno al carpe diem, al non aspettare nemmeno un minuto per aprirsi all’alterità, anche flirtando con il rischio di rimanere delusi ma provando a riempire il condominio della nostra anima.

Prossimamente

  • Bloom Garten w/ Bar, Cucina & Premiata Pizzeria
    Bloom Garten w/ Bar, Cucina & Premiata Pizzeria
    Da venerdì 7 giugno 2024 a domenica 8 settembre 2024
  • Sansone e Margot - Due Cuccioli all'Opera, Vasiliy Rovenskiy
    Sansone e Margot - Due Cuccioli all'Opera, Vasiliy Rovenskiy
    martedì 25 giugno 2024
  • IL TEOREMA DI MARGHERITA, Anna Novion
    IL TEOREMA DI MARGHERITA, Anna Novion
    martedì 9 luglio 2024
follow
us
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2024 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151