Una
Donna
Chiamata
Maixabel

Una Donna Chiamata Maixabel, Icíar Bollaín.

Una Donna Chiamata Maixabel

di Icíar Bollaín., Spagna, 2021, 115
con Blanca Portillo, Luis Tosar, María Cerezuela, Urko Olazabal, Tamara Canosa

Una Donna Chiamata Maixabel, Icíar Bollaín.

Trama

Il 29 luglio del 2000 Juan María Jaúregui, ex Governatore civile di Guipuzkoa, viene assassinato a Tolosa da un commando dell'ETA composto da tre persone. I colpevoli sono catturati e condannati nel 2004 a 39 anni di carcere. Nel 2014 uno di loro, Ibon Etxezarreta, chiederà di incontrarne la vedova, Maixabel Lasa, che dal 2001 era stata nominata direttrice della Oficina de Atención a las Víctimas del Terrorismo dal governo basco. Il film descrive il percorso grazie al quale si giunge a questo incontro.

Regia

Icíar Bollaín.

Cast

Blanca Portillo, Luis Tosar, María Cerezuela, Urko Olazabal, Tamara Canosa

Durata

115′

Paese di produzione

Spagna

Anno di produzione

2021

Premi

Il film ha ottenuto 14 candidature e vinto 3 Goya

Calendario

martedì 19 settembre 2023
h: 21:30
3,50 € / Ingresso unico CinemaInFesta
mercoledì 20 settembre 2023
h: 17:30
3,50 € / Ingresso unico CinemaInFesta
Novità

Per l'occasione la nostra Cucina propone per due sere mercoledì 20 e giovedì 21 settembre, dalle ore 19:00, la cena su prenotazione con questo menu:

  • Antipasto | Bruschetta al pomodoro e tortillas dAntipasto: Bruschetta al pomodoro e tortillas di patate
  • Primo | Cavatelli con crema di zucca e ricotta salata
  • Dolce | Torta vegan di carote della casa

Costo: €15 bevande escluse

Prenotazioni entro le 12:00 di mercoledì 20 settembre al 327 7034745

Recensioni

MyMoviesCon la violenza non si ottiene assolutamente nulla, quello che devi fare è fare le cose in un altro modo, con pedagogia, ascoltando il prossimo e risolvendo i problemi che abbiamo quotidianamente, usando soprattutto la parola. In questa frase si riassumono il pensiero e l'azione di Maixabel Lasa che è al centro di questo film di Iciar Bollain, una regista che non ha mai evitato i temi scomodi avendo sempre uno sguardo attento all'universo femminile. Qui però l'argomento si proponeva come più complesso perché coinvolge, dal punto di vista politico, un passato non poi così distante per la Spagna. Un minimo di collocazione storica può risultare utile per avvicinarsi ad un film di grande presa sia intellettuale che emotiva. ETA nasce nel 1958 in ambienti universitari, formati da una scissione del PNV, la parte più giovane e comunista che voleva una lotta più diretta contro la dittatura franchista. La loro prima azione violenta ha luogo nel 1960 con l'esplosione di una bomba alla stazione di Donostia uccidendo accidentalmente una bambina di 22 mesi. Invece la loro prima azione prettamente politica sarà l'assassinio del capo della polizia politico-sociale, Melitón Manzanas, noto repressore e torturatore di oppositori del regime franchista. Toccheranno l'apice con l'attentato a Carrero Blanco, che doveva essere il successore di Franco e proseguirne il regime. Tra le centinaia di vittime lasciate sul terreno c'è anche Juan María Jaúregui che, negli anni giovanili, aveva fatto parte dell'ETA per poi uscirne nel 1972 non approvandone i metodi violenti. Bollain è cosceneggiatrice e il suo script andrebbe studiato nelle scuole di cinema per apprendere come si possa realizzare un film profondamente politico e, al contempo, profondamente umano avendo una straordinaria sensibilità per leggere tutti i mutamenti e anche gli slittamenti del pensiero in ognuna delle dramatis personae. Perché di persone si tratta e mai di personaggi. Con tutte le loro sofferenze, con i tormenti interiori ed anche con tutte le contraddizioni, in particolare sul versante ideologico.

Prossimamente

  • Bloom Garten w/ Bar & Premiata Pizzeria
    Bloom Garten w/ Bar & Premiata Pizzeria
    Da venerdì 7 giugno 2024 a domenica 8 settembre 2024
  • La strada di mattoni gialli - Spettacolo teatrale
    La strada di mattoni gialli - Spettacolo teatrale
    Da venerdì 21 giugno 2024 a domenica 23 giugno 2024
  • Cosa bolle in pentola? | Apertura della cucina con Menù alla carta
    Cosa bolle in pentola? | Apertura della cucina con Menù alla carta
    domenica 2 giugno 2024
follow
us
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2024 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151