Ritorno
a
Seoul

Ritorno a Seoul, Davy Chou

Ritorno a Seoul

di Davy Chou, Francia, Belgio, Germania, 2022, 117
con Ji-min Park, Kwang-rok Oh, Guka Han, Kim Sun-Young, Yoann Zimmer

Ritorno a Seoul

Trama

Freddie ha 25 anni, da molto piccola è stata adottata da una coppia francese che l'ha cresciuta amorevolmente, ma per qualche recondito motivo le sue origini coreane rimangono per lei un nodo irrisolto. In maniera piuttosto fortuita è costretta a trasferire il suo viaggio da Tokyo a Seoul, luogo in cui non riuscirà a ignorare il richiamo delle sue radici e finirà per mettersi alla ricerca della sua famiglia biologica. Nel giro di anni, fatti di silenzio, freddezza e poi riavvicinamenti, Freddie prova a ricostruire i pezzi sparsi della sua identità, cercando di comunicare con un padre alcolizzato che non parla nemmeno la sua lingua e una madre che non vuole farsi trovare.

Regia

Davy Chou

Cast

Ji-min Park, Kwang-rok Oh, Guka Han, Kim Sun-Young, Yoann Zimmer

Genere

Drammatico

Paese di produzione

Francia, Belgio, Germania

Anno di produzione

2022

Durata

117′

Calendario

giovedì 25 maggio 2023
h: 20:30
versione originale sottotitolata, introduzione a cura di Maddalena Colombo
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
sabato 27 maggio 2023
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
domenica 28 maggio 2023
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
martedì 30 maggio 2023
h: 21:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
mercoledì 31 maggio 2023
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
giovedì 1 giugno 2023
h: 17:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26

Recensioni

MyMoviesUn ritratto di giovane donna decisa, determinata, sfrontata, coraggiosa, potente. Ma anche smarrita, alla ricerca di se stessa attraverso due continenti, e attraverso varie possibili vite. Una giovane donna adottata, dunque sospesa fra due mondi, l’Asia dei suoi genitori biologici, la Francia della sua cultura, della lingua che parla, della disinvoltura che esibisce, che porta addosso come una seconda pelle. Una donna, allo stesso tempo, fragilissima, che continua a chiedersi la domanda più crudele. Se sua madre la abbia amata, se sua madre abbia pensato a lei. È tutto questo e molte altre cose Ritorno a Seoul, film che nello stile è imprevedibile, fatto di sequenze che bruscamente passano da una situazione ad un’altra, da un tempo ad un altro – “due anni dopo”, “cinque anni dopo” – senza perdere tempo in spiegazioni. Tutto accade, quasi sempre in modo diverso da come lo immaginavamo. 

Quinlan - è un film che funziona soprattutto grazie a un’accurata costruzione del personaggio principale, una costruzione “corale”, avvenuta grazie non solo alle memorie di Laure Badufle (ricostruite, secondo quanto asserito dal regista, con una certa fedeltà, compresa la questione della vendita delle armi), ma anche ai suggerimenti della sua giovane interprete, Park Ji-min, al suo debutto davanti alla macchina da presa. La quale riesce a rendere con estrema pienezza il magma di emozioni e sentimenti contrastanti che smuovono il suo personaggio. Inizialmente, Freddie appare decisa ad abbattere ogni barriera e sembra aperta e disponibile a ogni incontro, che avvenga casualmente o tramite Tinder.

Cineforum - Lontana da casa, senza riferimenti, personaggio volubile e mutevole, mossa da un pensiero e dal suo contrario, Freddie è una persona di cui, da subito, non si capisce quanto sia stata volontariamente catapultata alla ricerca delle proprie radici. Significativamente, il titolo internazionale del secondo lungometraggio di finzione di Davy Chou sarebbe dovuto essere All The People I’ll Never Be, un titolo bellissimo, perfettamente aderente al problema di Freddie con la propria identità, alla relazione con il proprio sradicamento, al confronto costante con l’altro, con la (presunta) felicità altrui, e la necessità di indossare una maschera scontrosa, altezzosa, ostile, reinventarsi in un contesto dove solo il suo aspetto esteriore, superficiale è conforme a quello di chi la circonda.

Prossimamente

  • Un Mondo a Parte, Riccardo Milani
    Un Mondo a Parte, Riccardo Milani
    martedì 25 giugno 2024
  • Bloom Garten w/ Bar, Cucina & Premiata Pizzeria
    Bloom Garten w/ Bar, Cucina & Premiata Pizzeria
    Da venerdì 7 giugno 2024 a domenica 8 settembre 2024
  • L'Imprevedibile viaggio di Harold Fry, Hettie MacDonald
    L'Imprevedibile viaggio di Harold Fry, Hettie MacDonald
    giovedì 27 giugno 2024
follow
us
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2024 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151