Mon
Crime
-
La
colpevole
sono
io

Mon Crime - La colpevole sono io, François Ozon

Mon Crime - La colpevole sono io

di François Ozon, Francia, 2023, 102
con Nadia Tereszkiewicz, Rebecca Marder, Isabelle Huppert, Fabrice Luchini, Dany Boon, André Dussollier, Félix Lefebvre

Mon Crime - La colpevole sono io, François Ozon

Trama

Parigi, 1935. Madeleine Verdier, aspirante attrice convocata da un celebre produttore per un ruolo e poi aggredita, è accusata a torto del suo omicidio. Con la complicità di Pauline Mauléon, avvocato senza clienti che si incarica della sua difesa, si assume il crimine e accede alla gloria denunciando la misoginia della società e l'incompetenza della giustizia. Il tribunale diventa 'teatro' della sua performance. L'ingiustizia subita commuove l'opinione pubblico, il successo è immediato. Per Madeleine comincia una nuova vita, gli ingaggi piovono coi fiori e le proposte di matrimonio ma la vera colpevole bussa alla porta e reclama la sua parte...

Regia

François Ozon

Cast

Nadia Tereszkiewicz, Rebecca Marder, Isabelle Huppert, Fabrice Luchini, Dany Boon, André Dussollier, Félix Lefebvre

Durata

102′

Paese di produzione

Francia

Anno di produzione

2023

Calendario

giovedì 4 maggio 2023
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
sabato 6 maggio 2023
h: 19:00
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
domenica 7 maggio 2023
h: 20:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
martedì 9 maggio 2023
h: 21:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
mercoledì 10 maggio 2023
h: 17:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
mercoledì 10 maggio 2023
h: 21:00
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26
giovedì 11 maggio 2023
h: 17:30
7,00 € / Intero
5,00 € / Ridotto over 65 e Soci Bloom
4,00 € / Ridotto Under 26

Recensioni

Cineuropa - Mon Crime - La colpevole sono io, libero adattamento di un'opera parigina del 1934 di Georges Berr e Louis Verneuil, non fa eccezione, e il regista dà libero sfogo alla sua ammirazione per le commedie dell'epoca d'oro di Hollywood (Ernst Lubitsch in testa), con una parata vertiginosa di attori che si imbarcano in una serie di disavventure, pur nel rispetto dell'artificiosità delle tradizioni della commedia teatrale. Ma il regista ricopre il tutto con uno strato di modernità mettendo al centro del suo film la ricerca di indipendenza delle donne e la lotta contro il patriarcato. (...)  Diretto alla perfezione e offrendo ruoli deliziosi a tutti i suoi interpreti, Mon crime non si prende sul serio ed è pieno di battute brillanti, pur trattando argomenti seri. Un equilibrio finissimo per una commedia che ha "il profumo delle rose, il sapore leggero delle cose che non durano" e che piacerà ai più.

 

Cinematographe - Mon Crime rientra nei canoni del grande cinema d’autore. Lo spazio e le infinite caratteristiche scenografiche determinano uno stile indubbiamente di gran pregio, in una commistione di impegno civile e leggerezza.  Personaggi che non trascurano alcuna sfumatura interpretativa e che interpretano i ruoli con una magistrale aderenza attoriale. Un giallo che si sfilaccia toccando le note esuberanti della France comedy senza mai trascurare l’impegno di proposta culturale.

 

MyMovies - ancora più bella è la maniera generosa di Ozon di invitare due attrici in divenire, e tra le più promettenti della loro generazione, nello star system francese. Intorno a Nadia Tereszkiewicz (Forever Young), che incarna la 'deliziosa' colpevole che il pubblico, da convenzione, ama odiare, e Rebecca Marder (Une jeune fille qui va bien), novizia del foro che farà di lei un'icona femminista, ruotano come satelliti Fabrice Luchini, giudice conservatore che ha fretta di archiviare l'omicidio invece di chiarirlo, Dany Boon, affarista provenzale con accento di Marsiglia e baffo malandrino, e Isabelle Huppert, attrice del muto lanciata a pieno regime contro il privilegio maschile dominante.
In questo gioco di ruoli, di inganni e di massacro, la tentazione di mettere in competizione gli interpreti è grande ma è più appropriato constatare l'inarrestabile effetto comico che producono insieme generando un miracolo: la verità dietro tanto trucco.

Prossimamente

  • Challengers, Luca Guadagnino
    Challengers, Luca Guadagnino
    Da giovedì 23 maggio 2024 a mercoledì 29 maggio 2024
  • Il Gusto delle Cose, Tran Anh Hung
    Il Gusto delle Cose, Tran Anh Hung
    Da giovedì 6 giugno 2024 a mercoledì 12 giugno 2024
  • I Dannati, Roberto Minervini
    I Dannati, Roberto Minervini
    Da giovedì 30 maggio 2024 a mercoledì 5 giugno 2024
follow
us
bloom map
via Curiel, 39
20883 Mezzago (MB)
tel 039 623853
fax 039 6022742

Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate
Nel cuore verde della Brianza a soli 30 minuti da Milano, 20 da Monza e 10 da Vimercate

© 2024 Cooperativa Sociale il Visconte di Mezzago - Cookie Policy
P.IVA 00920870961 - CF 08689650151