THE CONSTITUTION.png

THE CONSTITUTION - DUE INSOLITE STORIE D'AMORE, Rajko Grlic

di Rajko Grlic, Croazia, Repubblica Ceca, Slovenia. 2016, 93′, con Nebojsa Glogovac, Dejan Acimovic, Ksenija Marinkovic, Bozidar Smiljanic, Mladen Hren, Matija Cigir, Zdenko Jelcic, Robert Ugrina.

TheConstitution_WEB sito.jpg

Vjeko è un insegnante di scuola superiore che ha dedicato tutta la sua vita allo studio della lingua croata e alla storia della nazione. Vive in un appartamento nel centro di Zagabria con suo padre Hrvoje, un Ustascia, un ufficiale dell'esercito fascista croato, ora costretto a letto da oltre sei anni. Inoltre, meno di un anno fa, Vjeko ha perso l'amore della sua vita, il violoncellista Bobo. Senza più voglia di vivere e con seri propositi di suicidio, Vjeko trova piacere solo nelle passeggiate a notte fonda, quando vaga per la città vuota vestito da donna e con il viso truccato. Una notte un gruppo di uomini lo ferma, lo picchia e lo abbandona in strada privo di sensi. In ospedale incontra Maja, un'infermiera che abita nel seminterrato del suo stesso palazzo. La donna lo riconosce e inizia a prendersi cura di lui e di suo padre infermo. In cambio Vjeko accetta di aiutare il marito di Maja, il poliziotto di origine serba, Ante, a preparare un esame sulla Costituzione croata.

Inizia così la storia di tre persone molto diverse tra loro che, inaspettatamente e contro la loro volontà, si ritroveranno unite e dipendenti l'una dall'altra.

Giovedì 3 maggio 2018 ore 20:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65
Venerdì 4 maggio 2018 ore 20:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65
Sabato 5 maggio 2018 ore 20:00
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65
Domenica 6 maggio 2018 ore 20:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65
Martedì 8 maggio 2018 ore 21:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65
Mercoledì 9 maggio 2018 ore 21:30
€6,00 Intero / €4,00 Ridotto under 26 e over 65

Recensioni

Mymovies.it. Miglior Film al 40° Festival des Films du Monde di Montréal e pluripremiato al 18° Festival del Cinema Europeo di Lecce, The Constitution - Due insolite storie d'amore di Rajko Grlić si presenta come "una storia d'amore sull'odio". In bilico tra dramma e commedia, un film di denuncia su questioni sociali, politiche ed etniche ancora irrisolte nei Paesi dell'ex Iugoslavia. Scritto dal regista croato e il suo amico di lunga data, Ante Tomić, The Constitutionoffre uno spaccato della moderna Croazia, che non riesce a liberarsi del peso del passato, sprofondando in un'atmosfera di odio e intolleranza. Attorno a quattro persone che vivono nello stesso palazzo ma sono profondamente diverse tra loro per posizione sociale, orientamento sessuale, idee politiche e religiose, ruotano due insolite storie d'amore sul sottofondo di uno struggente violoncello.

 

Cineforum.it.  il significativo titolo originale (Ustav Republike Hrvatske ) è traducibile letteralmente con "La Costituzione della Repubblica di Croazia". Grlic realizza un'opera che vive di contrasti, a partire proprio da quello che contrappone l'idealismo che anima le pagine della costituzione con una realtà in cui sono quasi palpabili la violenza diffusa, il fascismo tutt'altro che strisciante, il razzismo, l'omofobia, gli odi e le intolleranze etniche ereditate dal passato radicato fin nel profondo delle anime. (...) The Constitution espone la sua problematica visione dell'attualità croata in maniera estremamente chiara, semplice e pulita, sfiorando il didascalismo e con un impianto di fondo troppo evidentemente programmatico, in particolare a causa di una sceneggiatura talvolta prevedibile. È forse un film più "interessante" che realmente compiuto, ma comunque in grado di esporre con efficacia il dolente contrasto che macera i personaggi. Merito in particolare degli attori – bravissimo il protagonista Bozidar Smiljanic, che lavoro tutto in sottrazione – e di una regia al servizio degli interpreti e del tema ma capace di creare le giuste atmosfere e di gestire il continuo gioco di specchi e il rapporto causa-effetto tra pubblico e privato, tra la realtà sempre più cupa del contesto e l'evoluzione dei protagonisti.

 

Quinlan.it. l’intero senso di The Constitution ruota tutto intorno a un perno sempre più fondamentale in quest’Europa sfasciata e fascista: la distanza siderale che viene a crearsi tra gli ideali di base di una nazione e la loro (non) applicazione nella realtà quotidiana. Un discorso che è sicuramente valido in Croazia, e Grlic lo affronta senza reticenze, ma che si allarga al resto dell’Unione Europea, incastrata in un gorgo di regole finanziarie e azzannata alla gola da recrudescenze destrorse, fascismi non solo ventilati, un ritorno alla chiusura delle frontiere strumentale per trovare nuova linfa in un elettorato incattivito, spaurito, violento. (...) Quel che è bizzarro, anche alla luce di quanto si è appena scritto, è che The Constitution in realtà è una commedia. Di più, è una commedia che dispensa anche un notevole ottimismo.

Futuro random

SALMONI LOGO_orizzontale.jpg
35082850_1829459547115532_3139330727816986624_n.jpg
SULLA MIA PELLE.png
AFFARE DI FAMIGLIA.png